domenica 14 dicembre 2008

Tutti ne parlano!!

Da oggi anche noi del Circolo Ecologico abbiamo un gruppo su Facebook, venite a trovarci e a darci il vostro sostegno.
Inutile dire che vi aspettiamo numerosi.
Questo è il link
http://www.facebook.com/group.php?gid=43733686830

venerdì 21 novembre 2008

Guarda il Video "Energy Revolution" - Greenpeace

Apre lo Sportello Infoenergia(orari anche a Masate e Basiano)

Dal sito : Comuni per l'Adda...

E' stato presentato al pubblico mercoledi 29 ottobre lo Sportello Infoenergia dell'Adda, il punto informazioni itinerante cui i cittadini e gli addetti ai lavori potranno rivolgersi per tutto quanto ha a che fare con il risparmio energetico (informazioni, materiale, supporto per il finanziamento, suggerimenti...).
Ad illustrare gli obiettivi dell'iniziativa, dalle 11,00 presso la sala consiliare del municipio di Vaprio, i sindaci dei Comuni di Basiano, Grezzago, Masate, Pozzo, Trezzano, Trezzo e Vaprio, insieme ai responsabili di Infoenergia, il consorzio costituito dalla Provincia e dai Comuni che aprono sportelli sul loro territorio.
Per mercoledi 3 dicembre, alle 17,30 presso Villa Gina a Concesa di Trezzo, è prevista l'inaugurazione ufficiale con Bruna Brembilla, assessora provinciale all'ambiente.

giovedì 20 novembre 2008

Taglio alberi alla discarica di Cavenago

Ormai quasi un paio di mesi fa, percorrendo la strada della discarica di Cavenago Brianza,(via Manzoni) ci siamo accorti di un fatto "alquanto spiacevole". CEM ambiente che ha in gestione la discarica, ha proceduto al taglio di più di 80 alberi lungo il perimetro di recinzione. (foto)

Io personalmente ne ho contati 85! E' stato fatto un taglio selezionato, ovvero sono stati abbattuti alternativamente lungo il perimetro solo un tipo di alberi.

Abbiamo chiesto delle spiegazioni, ma CEM ambiente ci ha ignorato. Tre volte abbiamo chiesto spiegazioni e per tre volte non abbiamo ottenuto nulla.
Solo il direttore del Parco Rio Vallone, ci ha dato una spiegazione abbastanza tecnica motivata come un intervento di diradamento del filare.
A prescindere dalla motivazione, personalmente a me quello che manca sono gli 80 alberi. Come Circolo ci battiamo per avere più verde, sapere che da un giorno all'altro una S.p.a che nel suo nome mette "Ambiente" decide e abbatte un bosco mi da alqaunto fastidio.

Personalmente, visto che a noi non hanno risposto, vi invito a chiedere spiegazioni in merito al taglio inviando una e-mail a info@cemambiente.it , chissa che rispondano a voi.
Sergio

giovedì 13 novembre 2008

Raccolta Firme - Aggiornamento


Vi aggiorniamo sulla Campagna contro l'insediamento del nuovo impiano di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali pericolosi e non pericolosi che la ditta Stucchi Servizi Ecologici S.r.l intende realizzare nel comune di Cambiago.
Abbiamo raccolto un totale di 761 firme in totale tra Masate e Basiano, un numero considerevole se teniamo conto del poco tempo in cui abbiamo realizzato la campagna di raccolta e i pochi mezzi di cui disponiamo per pubblicizzare le nostre iniziative.
Le firme sono state consegnate in Regione,Provincia e ai sindaci dei comuni di Masate e Basiano.
Seguite l'evolversi della campagna sul nostro sito!
Qui trovate anche la Valutazione di Impatto Ambientale fornito dalla Stucchi s.r.l
Una cosa in particolare che ci preoccupa e' la quantita' di nuovi mezzi che attraverseranno il nostro territorio, una cinquantina al giorno dichiarati. Pensate in un anno! Inoltre da dove arrivano i rifiuti?

domenica 9 novembre 2008

sabato 8 novembre 2008

Zero consumo di suolo. L'esempio di Cassinetta di Lugagnano

L'intervento di Domenico Finiguerra al convegno "Zero consumo di suolo: è possibile un nuovo progetto ecologico di territorio?". Il sindaco di Cassinetta di Lugagnano racconta l'esperienza di un piccolo comune che ha deciso di approvare un Piano del Governo del Territorio a zero consumo di territorio, cioè dove non viene prevista nessuna ulteriore occupazione di suolo.
Guarda il video a questa pagina.

sabato 1 novembre 2008

Riunione Soci



A tutti i soci, siete invitati martedì 4 novembre alla riunione che si terrà presso la nostra sede all'interno della cooperativa Primavera, in via Monte Grappa 2

1) Petizione contro l’impianto di smaltimento- conteggio delle firme e raccolta dei moduli di raccolta firme, analisi e decisioni sulle iniziative da prendere in futuro

2) Spazio libero, metodologia di lavoro e attività da intraprendere come Circolo

3) Formulazione di una proposta grafica e valutazione di alcuni preventivi in merito alla realizzazione di striscioni e bandiere

4) Situazione delle zone industriali dei comuni di Basiano e Masate dopo la lettera inviata alle aziende, discussione in merito ad altre eventuali iniziative da intraprendere..

5) definire la data per la cena sociale

6) valutare la possibilità di fare un notiziario con un riepilogo dei temi trattati in questo anno ( VAS,PGT, puliamo il Mondo, Impianto Stucchi e raccolta firme, Tang. Est, ecc.) da distribuire ai soci e da lasciare nelle biblioteche.

7) Varie ed eventuali

Mercato contadino - Inzago 1 Nov 2008

L’amministrazione comunale di Inzago, in collaborazione con la Coldiretti di zona organizza la prima edizione del mercato contadino che si terrà il primo sabato del mese nella zona del villaggio residenziale (parcheggio antistante la chiesa).
Il mercato contadino vuole sostenere l’agricoltura locale e i bisogni dei consumatori di prodotti freschi, genuini acquistati direttamente dal produttore .
Il paniere dei prodotti offerti dagli agricoltori della zona varierà dai formaggi alle verdure, dalle uova al riso, e poi ancora salumi, frutta, vini, tutto prodotto localmente o nei territori vicini.
Il mercato sarà inoltre effetuato nelle seguenti date: 6 dicembre 2008 e 7 febbraio 2009

giovedì 30 ottobre 2008

Acqua in bocca, vi abbiamo venduto l'acqua

Un articolo diffuso con il passaparola via e-mail e sui blog denuncia la privatizzazione dell'acqua pubblica in Italia, mentre continuano le mobilitazioni dal basso a difesa di un bene comune
20 ottobre 2008 - Maddalena Parolin. Leggi l'articolo qui.

domenica 26 ottobre 2008

Raccolta firme a Masate

Oggi Sabato 25 Ottobre eravamo a Masate. La raccolta di firme e' andata molto bene. Ringraziamo tutti i cittadini che si sono presentati per firmare qui a Masate e Sabato scorso a Basiano.
Grazie a tutti.
La raccolta firme prosegue fino a fine mese quindi siete ancora in tempo, contattateci!
Il Circolo Ecologico La Ca' Bianca!

martedì 21 ottobre 2008

Prolungata la raccolta firme!

Abbiamo deciso di prolungare la raccolta firme per la petizione contro l'impianto di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali e pericolosi che verrà ubicato sul confine tra Cambiago, Masate e Basiano.

Questa attività potrebbe danneggiare l’ambiente sotto l’aspetto della libera fruizione del Parco del Rio Vallone, sotto l’aspetto di impatto paesistico, nonché di inquinamento delle falde e della diffusione nell’area di sostanze pericolose per la salute.

In un territorio dove i valori di particolato, derivante dalla produzione industriale, e di inquinanti, derivati dal traffico veicolare, sono il doppio della media provinciale: l’impianto in questione aggraverebbe notevolmente la situazione, perché appesantirebbe, con i centinaia di camion previsti, la nuova arteria che collega la zona industriale di Trezzano Rosa e Basiano al casello autostradale, nonchè altre strade del territorio. Non dimentichiamoci che noi cittadini della zona abbiamo già sopportato per 20 anni circa tutti i disagi della discarica consortile di Cavenago, poi la presenza dell’inceneritore di Trezzo s/Adda e la discarica di Inzago.

FIRMA ANCHE TU
Per firmare contattare le seguenti persone

Luigi Gariboldi Tel 0295760629 e-mail:luigi.gariboldi@telecomitalia.itCastellazzi Virginio Tel 0265761296 e-mail:c.virginio @ tele2.it
Alessandro Vallerini Tel 0295761884 e-mail:sisca @ libero.it
Brambilla Gianbattista Tel 0295762116 e-mail:chenobi @ libero.it
Bertini Sergio Tel 0295760935 e-mail:serberwww @ yahoo.it
Alice Marini Tel 0295760327 e-mail:alicesea @ fastwebnet.it
Nota:attenzione agli spazi vuoti negli indirizzi di email prima e dopo " @ " che sono da rimuovere.
Scarica il volantino

mercoledì 15 ottobre 2008

FIRMA LA PETIZIONE

Saremo presenti Sabato 18 mattina a Basiano con un banchetto per la raccolta firme, di fronte al Comune, nei pressi dell'edicola. Domenica 19 mattina a Masate, zona parco. Dalle ore 9, ti aspettiamo!

sabato 11 ottobre 2008

Basta pattumiere nel nostro territorio

Scarica la petizione da qui

Difendiamo la nostra salute e il nostro territorio

Il Circolo Ecologico

la Ca' Bianca

Organizza una raccolta firme

per dire no

all'impianto di stoccaggio e trattamento di rifiuti speciali e pericolosi

che verrà ubicato sul confine tra Cambiago e Masate - Basiano

FIRMA ANCHE TU

Per firmare contattare le seguenti persone

Luigi Gariboldi Tel 0295760629 e- mail:luigi.gariboldi@telecomitalia.it

Castellazzi Virginio Tel 0265761296 e-mail:c.virginio@tele2.it

Alessandro vallerini Tel 0295761884 e-mail:sisca@libero.it

Brambilla Gianbattista Tel 0295762116 e-mail:chenobi@libero.it

Bertini Sergio Tel 0295760935 e-mail:serberwww@yahoo.it

Alice Marini Tel 0295760327 e-mail:alicesea@fastwebnet.it

mercoledì 8 ottobre 2008

Canale Villoresi - Masate

...una gran quantità' di isolante staccatosi dal letto del canale Villoresi si e' accumulato sotto il ponticello presente sulla strada sterrata che si dirama dalla provinciale per Inzago, subito dopo il Ristorante da Alessandro. Il materiale ostruisce in gran parte il flusso dell'acqua, il problema e' stato segnalato agli organi competenti.


lunedì 6 ottobre 2008

"Non rifiutare il tuo territorio"!

Il Comune di Basiano invita a non abbandonare i rifiuti sul territorio. Gli A4 sono "appesi" in alcuni punti del paese, peccato che siano poco visivili e molto provvisori protetti solo da una busta porta fogli A4 da ufficio.
Si poteva fare di meglio?

domenica 5 ottobre 2008

Furto al capanno dell'area verde...


Denunciamo che i soliti ignoti per l'ennesima volta hanno fatto visita al capanno dell'area verde del Circolo. Dal capanno sono sparite delle vecchie panchine in legno usate dai soci durante i Picnic all'area. Sicuramente i ladri le hanno rubate con l'intento di poterle rivendere come mobili antichi. I ladri devono aver fatto un primo sopralluogo e poi essere ritornati con un mezzo adatto visto che si sono portati via anche la griglia per fare la carne alla brace. L'area verde non e' cosi facilmente raggiungibile, percio ' se avete visto qualcosa fatecelo sapere.

lunedì 29 settembre 2008

domenica 21 settembre 2008

Puliamo il Mondo 2008 - Domenica 28 settembre

Domenica 28 settembre, ritrovo alle ore 9,00 in bicicletta presso il parco di via Roma a Masate.

In concomitanza con l’iniziativa promossa da Legambiente PULIAMO IL MONDO edizione italiana di Clean Up the World, il più grande appuntamento di volontariato ambientale del mondo dal 1993.

DIAMOGLI UNA RIPULITA!!!!
dateci una mano, per favore!


venerdì 19 settembre 2008

Casa dell'acqua anche per Basiano e Masate?


...dalle osservazioni al PGT di Basiano...

La casa dell’acqua

Nel nostro comune è diventato difficile bere alle fontanelle dei giardinetti, al mitico "drago verde", così chiamato per la forma della fontanella in ghisa, di cui sono rimasti pochi esemplari, è forse l'unico modo per bere acqua fresca gratuitamente

Quindi, l'acqua gratis non solo è un miraggio del deserto urbano, ma, anche in provincia risulta difficile trovare posti dove dissetarsi liberamente.

Pertanto, la scrivente associazione

CHIEDE e PROPONE

di inserire nel P.G.T. la casa dell’acqua, così si chiama la struttura da dove sgorga l'acqua e, poi, distribuita, esteriormente si presenta come un piccolo chiosco, colorato, gradevole alla vista, che si cala senza problemi nel contesto naturalistico urbano di una piazza o di un parco.

Dal punto di vista architettonico, la struttura richiama la tradizionale cascina lombarda ed ha una superficie di circa 30 metri quadrati, incluso un patio di accoglienza.

Il nostro obiettivo è promuovere il consumo dell’acqua del rubinetto buona, controllata, sicura e gratuita, in alternativa alle minerali a volte scelte solo perché gassate e di ridurre anche il consumo della plastica.


Casa dell'acqua - progetto
Foto casa dell'acqua di Cesano Boscone

mercoledì 17 settembre 2008

Running a Basiano - Domenica 21

Per chi Domenica 21 Settembre avesse voglia di farsi una corsetta,
vi avviso che a Basiano per il Settembre Basianese si svolge una mini corsetta di alcuni km(circa 5), partenza ore 9 davanti all'oratorio e arrivo a Cascina Castellazzo. Tutti possono partecipare per fare anche quattro passi. Prima della partenza ufficiale per gli adulti parte anche una corsa piu' breve per i bambini.
Ci vediamo Domenica....
Sergio

lunedì 15 settembre 2008

Riunione C.E. Cabianca






Cari soci, giovedì 18 Settembre alle ore 21 si terrà presso la sezione, la prima riunione del Circolo dopo le vacanze estive.

All'ordine del giorno ci sono questi punti:

1) Osservazione al PGT di Masate e Basiano

2) Installazione dell’Azienda Stucchi nel comune di Cambiago ai confini dei territori di Masate e Basiano e del Parco Rio Vallone, attivita dell'Azienda trattamento di rifiuti tossici e nocivi.

3) 28 Settembre, iniziativa “Puliamo il mondo”

4) Concorso "Unione Pulita" in collaborazione con le scuole Medie

5) Varie


Ciao Virginio.

lunedì 1 settembre 2008

Biciclettata Ecologica


Dal programma delle iniziative del Settembre Basianese.....
Domenica 7 Settembre, dalle 9:30 alle 12:30. Partenza dalla piazza del municipio a Basiano.

mercoledì 25 giugno 2008

ai soci, amici, simpatizzanti e a chiunque altro voglia incontrarci per conoscerci e scambiare due parole saremo presenti domenica 29 Giugno alla Giornata delle Associazioni a Masate parco di via Roma.

Venite numerosi a trovarci.

Vi aspettiamo, non manca
te!

lunedì 9 giugno 2008

Il Circolo Ecologico la Ca' Bianca
ha dato il suo piccolo contributo alla manifestazione nazionale del 7 giugno "In marcia per il clima".


Guarda le foto sull'album fotografico

mercoledì 23 aprile 2008

CASCINE APERTE DEL VIMERCATESE

“Pieve in bici”, l’evento ciclabile della Brianza est, quest’anno alla sua seconda edizione, si arricchisce di una nuova manifestazione: “Cascine aperte del Vimercatese”.

Scarica il volantino (formato PDF- 1MB)

La nuova manifestazione propone la visita guidata nella giornata di domenica 27.04.08 alle più belle cascine del Vimercatese, che per l’occasione verranno aperte al pubblico.
Oltre alla visita, in alcune di esse sarà possibile fare un assaggio dei prodotti tipici brianzoli e del Vimercatese, in particolare:

· Il pane di grano biologico della “filiera corta” per la produzione di farina e pane del Distretto di Economia Solidale della Brianza
· La patata di Oreno con cui verranno preparate le patate alla brace e le patatine fritte
· L’asparago rosa di Mezzago
· La polenta gialla cucinata sull’aia nel paiolo di rame
· Il latte crudo fresco di giornata

Maggiori informazioni le trovate qui...

Come smaltire l'olio delle fritture

Margherita, una socia del circolo ci ricorda che....

Sapete dove buttare l'olio della padella dopo una frittura fatta in casa?

Sebbene non si facciano molte fritture, quando le facciamo buttiamo l'olio usato nel lavandino della cucina o in qualche altro scarico, vero?
Questo è uno dei maggiori errori che possiamo commettere.
Perchè lo facciamo?...
Semplicemente perchè non c'è nessuno che ci spieghi come farlo in forma
adeguata. UN LITRO DI OLIO CONTAMINA CIRCA UN MILIONE DI LITRI
D'ACQUA, quantità sufficiente per il consumo di acqua di una persona per 14 anni.
L'olio che si usa per friggere, o quello che avanza dal vasetto dei funghetti, dei carciofini, va si messo in una bottiglia di plastica o in un qualsiasi altro contenitore , e quando è pieno, NON SI BUTTA NELLA SPAZZATURA, MA SI CONFERISCE ALLA PIATTAFORMA E/O ISOLA ECOLOGICA CHE OGNI COMUNE HA, LI ESISTONO DEI FUSTI O BIDONI, uno per l'olio minerale e uno per l'olio vegetale, dove si potrà travasare l'olio.
QUINDI NON SI BUTTA IN PATTUMIERA, ASSOLUTAMENTE.

lunedì 21 aprile 2008

Fortunati!


Nonostante tutto è da un mese che siamo in primavera. Credo che noi cittadini di Basiano e Masate abbiamo ancora una grande fortuna, qualunque direzione prendiamo una volta usciti da casa, dopo aver percorso pochi passi ci troviamo in un prato.
Peccato che ancora molti non lo abbiano capito e continuino a passare le proprie Domeniche in qualche centro commerciale della zona.

mercoledì 9 aprile 2008

Taglia legna contro i visitatori


Un assurdo taglio di robinie all'interno del Parco Rio Vallone a Masate, lungo il sentiero che porta verso la valle tra Masate e Cambiago (Val di Sas).
Assurdo perchè il taglio è stato fatto ad un metro da terra, e le robinie fatte cadere verso il sentiero in modo da ostacolare il passaggio, sembrerebbe un dispetto, non certo un taglio fatto dal proprietario del bosco.
Virginio Castellazzi

Il commento del direttore del Parco:
Temo sia un taglio non con finaltà selvicolturali ma per impedire il transito sul sentiero, passaggio non gradito...
Inoltrerò la segnalazione agli organi competenti.

Saluti
Dr. Merati Massimo

venerdì 7 marzo 2008

Riunione soci C.E. la Ca' Bianca

Cari soci, Si stanno svolgendo degli incontri tra il Circolo PD e le componenti che hanno sostenuto Masate Democratica per definire la prossima alleanza/coalizione elettorale per le amministrative del 2009 e la definizione/condivisione di un "programma di base".
In merito a questo siete tutti invitati giovedì 13 marzo alle ore 21 presso la nostra sede, per discutere tutti assieme gli argomenti sopra citati, per definire poi quale ruolo e quale posizione dovrà prendere la nostra associazione.
Dovremo anche decidere cosa fare per l'iniziativa con il Dott. Luca Mercalli.

Vi invito quindi a non mancare.

giovedì 6 marzo 2008

Vittoria degli ambientalisti

la Regione ritira l'Ammazzaparchi

Vi segnaliamo un' importante notizia che certamente fa bene all'ambiente e al territorio lombardo.
FAI - Italia Nostra - Legambiente Lombardia - WWF Lombardia
Vittoria degli ambientalisti: la Regione ritira l'Ammazzaparchi
L'emendamento 13bis, il cosiddetto "Ammazzaparchi", è stato stralciato questa mattina dalle votazioni del Consiglio Regionale. Era previsto per oggi, infatti, il voto sulle modifiche alla Legge Urbanistica (12/2005) proposte dall'assessore Boni, contro le quali il popolo ambientalista aveva mosso una dura battaglia. Dalle 10.30 quindi le associazioni si sono ritrovate compatte alle porte della sede del Consiglio Regionale per rendere visibile la loro protesta e attendere le decisioni che sarebbero arrivate dall'aula. E alla fine la notizia inattesa è giunta: le forze di maggioranza hanno ritirato le modifiche alla Legge 12 e quindi il famigerato emendamento "Ammazzaparchi", vittoria quindi.

"Prendiamo atto del segnale positivo che proviene dal Governo Regionale e che permette di confermare l'efficacia delle tutele urbanistiche per i Parchi Regionali della Lombardia - dichiarano le quattro associazioni ambientaliste - Chiediamo ora alle istituzioni regionali un cambiamento di rotta sulle normative urbanistiche per arrestare la continua proliferazione del cemento ai danni delle risorse ambientali e paesaggistiche della nostra regione. Le associazioni ricordano a tutti i cittadini e i comitati che hanno lavorato per questo risultato che è importante ora tenere alta l'attenzione in vista della revisione della Legge parchi prevista dal 19 marzo, legge ugualmente importante per la tutela del territorio ".

martedì 19 febbraio 2008

Inceneritori, perché no!


1. L’incenerimento dei rifiuti li trasforma in nano particelle tossiche e diossine

2. L’incenerimento necessita di sostanze come acqua, calce, bicarbonato che aumentano la massa iniziale dei rifiuti

3. Da una tonnellata di rifiuti vengono prodotti fumi e 300 kg di ceneri solide e altre sostanze. - le ceneri solide vanno smaltite per legge in una discarica per rifiuti tossici nocivi, rifiuti estremamente più pericolosi delle vecchie discariche - i fumi contengono 30 kg di ceneri volanti cancerogene, 25 kg di gesso - l’incenerimento produce 650 kg di acque inquinate da depurare

4. Le micro polveri (pm 2 fino a pm 0,1) derivanti dall’incenerimento se inalate dai polmoni giungono al sangue in 60 secondi e in ogni altro organo in 60 minuti

5. Le patologie derivanti dall’inalazione sono: cancro, malformazioni fetali, Parkinson, Alzheimer, infarto e ictus. Lo comprovano migliaia di lavori scientifici

6. Gli inceneritori, detti anche termovalorizzatori, sono stati finanziati con il 7% della bolletta dell’Enel associandoli alle energie rinnovabili insieme ai rifiuti delle raffinerie di petrolio al carbone. Senza tale tassa sarebbero diseconomici. Nell’ultima Finanziaria è stato accordato il finanziamento, ma solo agli inceneritori già costruiti

7. In Italia ci sono 51 inceneritori, sarebbe opportuno disporre di centraline che analizzino la concentrazione di micro polveri per ognuno di essi, insieme all’aumento delle malattie derivate sul territorio nel lungo periodo 8. I petrolieri, i costruttori di inceneritori e i partiti finanziati alla luce del sole da queste realtà economiche sono gli unici beneficiari dell’incenerimento dei rifiuti

L’alternativa agli inceneritori
Riduzione dei rifiuti, raccolta differenziata, riciclaggio e bioessicazione

1. Riduzione dei rifiuti (Berlino, per fare un esempio, ha ridotto in sei mesi i rifiuti del 50%)

2. Raccolta differenziata porta a porta con tariffa puntuale

3. Riciclo di quanto raccolto in modo differenziato

4. Quanto rimane di rifiuti dopo l’attuazione dei primi tre punti va inviato a impianti per una selezione meccanica delle tipologie dei rimanenti rifiuti indifferenziati. La parte non riciclabile può essere trattata senza bruciarla con in impianti di bioessicazione

5. In termini economici non conviene bruciare in presenza di una raccolta differenziata perchè: - il legno può essere venduto alle aziende per farne truciolato - il riciclaggio della carta rende più dell’energia che se ne può ricavare - il riciclaggio della plastica è conveniente. Occorrono 2/3 kg di petrolio per fare un kg di plastica

6. La raccolta differenziata può arrivare al 70% dei rifiuti, il 30% rimanente può ridursi al 15-20% dopo la bioessicazione.

Una quantità che è inferiore o equivale agli scarti degli inceneritori. Ma si tratta di materiali inerti e non tossici con minori spese di gestione ed impatti ambientali sanitari Se nel settore dei rifiuti non ci fossero le attuali realtà, per legge, di monopoli privati a totalità di capitale pubblico, ma una reale liberalizzazione del mercato, la concorrenza tra le aziende avverrebbe sulla capacità di recupero e l’incenerimento sarebbe superato.

giovedì 14 febbraio 2008

Appello per la difesa dei Parchi e del territorio della Lombardia

Il Circolo Ecologico la Ca' Bianca Masate Basiano

SOSTIENE L'APPELLO DELLE ASSOCIAZIONI AMBIENTALISTE LOMBARDE E PROMUOVE LA PETIZIONE ON-LINE CHE TROVATE SUL SITO : http://www.piccolaterra.it

FIRMA ANCHE TU

basta un CLICK !

domenica 10 febbraio 2008

M’ILLUMINO DI MENO 2008, VEN 15 Febbraio

Per il quarto anno consecutivo Caterpillar, lancia per il 15 febbraio 2008 “M'illumino di meno”, una grande giornata di mobilitazione internazionale in nome del risparmio energetico.

L'invito rivolto a tutti è quello di spegnere le luci e tutti i dispositivi elettrici non indispensabili il 15 febbraio 2008 dalle ore 18.

Semplici cittadini, scuole, aziende, musei, gruppi multinazionali, astrofili, società sportive, gruppi scout, istituzioni, associazioni di volontariato, università, cral aziendali, ristoranti, negozianti e artigiani uniti per diminuire i consumi in eccesso e mostrare all'opinione pubblica come un altro utilizzo dell'energia sia possibile.

La campagna di “M'illumino di meno 2008” inizierà il 15 gennaio e si protrarrà per un mese fino al 15 febbraio (vigilia dell'anniversario dell'entrata in vigore del protocollo di Kyoto), dando voce al racconto delle idee più interessanti e innovative, in Italia e all'estero, per razionalizzare i consumi d'energia e di risorse, dai piccoli gesti quotidiani agli accorgimenti tecnici che ognuno può declinare a proprio modo per tagliare gli sprechi.

giovedì 7 febbraio 2008

Parco Rio Vallone - CD


Sul sito del Parco del Rio Vallone e' disponibile un nuovo modo di scoprire il Parco. Sotto il link "GIOCA" del menu e' stato pubblicato il CD
tempo fa era in distribuzione singolarmente, fateci un salto.
Sergio

L'insidia delle polveri sottili e delle nano particelle.


Vi segnalo questa iniziativa che si tiene presso il Collegio S.Antonio in collaborazione con il Comune di Busnago.

Venerdì 15 Febbraio 2008, ore 21 Salone teatro Collegio S. Antonio Via Manzoni, 13 - Busnago

Relatore: Dott. Stefano Montanari Direttore scientifico Nanodiagnostic srl (http://www.nanodiagnostic.it/)

Stefano Montanari è il ricercatore modenese che, insieme con la moglie Antonietta Gatti, ha studiato gli effetti sull’organismo delle particelle inorganiche e ha scoperto che tali particelle sono capaci di entrare con grande facilità nell’organismo, fino al nucleo delle cellule, e di provocare tutta una serie di malattie, alcune forme di tumore comprese, senza che esistano mecca-nismi biologici capaci di eliminarle.

Entrata Libera.

Sergio

giovedì 31 gennaio 2008

lunedì 28 gennaio 2008

Prima riunione del 2008

Cari soci, Mi scuso ma c'è un cambio di programma, la riunione indetta per giovedì 31 presso la sede del Circolo è stata spostata al giono dopo, venerdì 1 febbraio, perchè la sede è già occupata.
La riunione è la prima riunione del 2008, e servirà per fare una bozza di calendario delle iniziative da organizzare per quest'anno.
Alcune idee sono già state lanciate da Sergio e su quelle io ho fatto le mie osservazioni e le mie proposte.
Dite la vostra e fate le vostre proposte, nella serata verranno comuincate le novità in merito al PGT e il Circolo dovra dire la sua.
Vi aspettiamo
Virginio

mercoledì 23 gennaio 2008

Nuova Zona industriale di Basiano, ex Gulf

Non so se vi capita di passare di fronte all Ex-Gulf di Basiano ma ormai la nuova area industriale e' ormai piena di capannoni sorti in fretta come funghi.
Speriamo solo che come mostra il cartello esposto di fronte ai capannoni le arre circostanti siano presto "abbondantemente" piantumate.

Chi ci crede?

lunedì 21 gennaio 2008

Lettera ai Soci e Simpatizzanti

Cari soci e simpatizzanti, con l’iniziativa di venerdì 18, fatta in collaborazione con i Verdi e con il patrocinio dell’Unione dei Comuni, che ha avuto un riscontro notevole di pubblico, 70 persone circa presenti alla proiezione del film.

Il Circolo ha ufficialmente aperto la stagione 2008 delle iniziative e con queste anche il tesseramento, la tessera è quella scelta dopo il sondaggio fatto via e-mail, tra le 9 proposte, il tema è quello del clima, ed era sul clima, infatti, la prima iniziativa, ma un'altra novità fa parte della stagione 2008, ed è l’aggiunta di Basiano nel nome della nostra Associazione Circolo Ecologico la Ca’ Bianca Masate - Basiano, perché crediamo veramente nell’Unione dei due comuni.

Noi prevediamo di fare altre iniziative sul clima e altre di carattere più locale per coinvolgere soci e cittadini dell’unione, per sensibilizzare sempre di più l’opinione pubblica sulla tutela dell’ambiente e del territorio.

Quindi invito tutti i soci ha rinnovare anche quest’anno l’adesione al Circolo, invito anche i nostri simpatizzanti che condividono le nostre stesse idee, ma che non fanno ancora parte del Circolo o di qualche altra associazione ambientalista, di aderire e di darci una mano per sviluppare meglio le nostre idee e trasformarle in iniziative da proporre a livello locale, perché più siamo e più cose riusciamo a fare.

Questa è la nuova tessera e il costo dell’adesione al Circolo è di 10Euro.
Chi fosse interessato al rinnovo o all’adesione come nuovo socio, può inviarmi la sua adesione via e-mail o contattarmi telefonicamente, oppure aspettare la prima riunione soci che a breve andremo a fare.

Virginio : c.virginio@alice.it Tel.0295761296

domenica 20 gennaio 2008

mercoledì 9 gennaio 2008

Il film di Al Gore, "Una scomoda verita'"

Il Circolo Ecologico “la Ca’ Bianca” e il gruppo VERDI della Provincia di Milano, Venerdi 18 gennaio ‘08 alle ore 21 presentano presso la “Sala polifunzionale” di Basiano in via Roma 11 Il film di Al Gore “Una Scomoda verità”
con il patrocinio dell’Unione comunale di Basiano e Masate
Ingresso GRATUITO, vi attendiamo numerosi!!

martedì 8 gennaio 2008

Petizione in favore dell idrogeno

Lorena ci informa di questa petizione in favore dell'Idrogeno
Sergio

La petizione in favore dell idrogeno in Italia ha raggiunto quota 500.000 firme, prende ora uno slancio internazionale e punta decisa ad affrontare una prossima importante tappa.
Servono 5.000.000 di firmatari per proporre un emendamento alla Convenzione quadro delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCCC) che si terrà nel 2009 in Danimarca (COP-15).

Firma anche TU la Petizione Internazionale per l Idrogeno > H2petition.net

e partecipa alle discussioni sul nuovo Blog > blog.H2petition.net

Obiettivi raggiunti:

  • Stefano Pino promuove in TV la proposta di legge alla trasmissione "camera oscura" di Oliviero Toscani su Music Box (canale di SKY)
    > vedi il video dell intervista
  • Legge proposta al parlamento italiano
    > leggi articolo
  • Idrogeno per auto, che fine ha fatto la proposta di norme per i distributori multienergy? Il punto con il deputato dell Ulivo Michele Bordo.
    > leggi articolo
  • Commissione europea stanzia 470 milioni di euro per le auto ad idrogeno e altrettanti le aziende. In più sovvenzione annuale di mantenimento.
    > leggi articolo
  • Prima autostrada ad idrogeno in Italia sul passo del Brennero
    > leggi articolo

Nuove scoperte scientifiche:

domenica 6 gennaio 2008

Polpette avvelenate!!

Riporto purtroppo questa email denuncia di un nostro socio.
In rete ho scoperto anche questo sito: http://www.bocconiavvelenati.it
Sergio
...

A mandarti i migliori auguri di buon anno è B.B. ( Circolo La Ca' Bianca di Masate ).

Insieme agli auguri volevo anche informarti del fatto che i Soliti Ignoti ( si fa per dire...), i Signori e Padroni del territorio per il semestre durante il quale possono portare a spasso le loro doppiette, hanno seminato il Parco del Rio Vallone, almeno nel territorio di Masate, di polpette avvelenate.

Obiettivo dichiarato è lo sterminio delle terrificanti volpi, colpevoli, oltre che di esistere, di concorrere con loro nella caccia a quella selvaggina di cui si sentono ovviamente gli unici aventi diritto, anche se loro uccidono per "divertirsi" e le volpi per sfamarsi.

Gli effetti collaterali di questa pratica sono come sempre la morte di tutti gli altri animali che direttamente o per via della catena alimentare entrano a contatto con questo veleno: rapaci diurni e notturni e carnivori piccoli e grandi di tutte le speci, selvatici e domestici.

Ieri mentre pulivo il bosco sono stato avvicinato da una coppia di amici in lacrime, di ritorno dalla sepoltura del loro cane, avvenuta dopo orrenda morte per una delle polpette in questione. E mi hanno detto di altri episodi analoghi avvenuti negli ultimi giorni.

Non so se sia possibile fermare la strage, ma perlomeno facciamo che non passi sotto silenzio.

Ciao.

Compio 1 anno!

Auguri, questo blog compie il suo primo anno di vita!

Fatemi gli AUGURI e ogni tanto, partecipate anche voi...